lunedì 27 luglio 2009

Concorso senza premi
















E' tempo che tutti facciano un post con il loro biglietto di addio, scrivete ciò che scrivereste in caso di suicidio. Questi sono i periodi migliori per il grande passo, in mancanza di gesti risolutivi confrontiamo i nostri biglietti. Penso a quello di Romain Gary, non sarei sicuramente in grado di arrivare ad un decimo di cotanto genio.










"Non sono Romain Gary, non ho nulla da scrivere"
Queste le mie ultime.










23 commenti:

  1. mi sembra rael, quello pazzo della setta raeliana.

    :-D

    io vi guardo morire e poi farò un grande collage di piscie e merda coi vostri biglietti.

    RispondiElimina
  2. col cazzo ci si ammazza! solo biglietti di commiato
    tu che hai un grandemeravigliosofantastiscoedintelligentissimo senso dell'umorismo potresti fare un post con il tuo biglietto

    RispondiElimina
  3. io non ho mai dato
    è una richiesta di partecipazione per quello che non si sa se mai accadrà

    RispondiElimina
  4. Biglietto di addio: Avevo ancora molte cose da dire. Peggio per voi.

    RispondiElimina
  5. io non lascerei nessun biglietto.
    Sarei bastarda anche nella morte.
    Tutti (?) si chiederebbero perchè.
    Sarebbe il mio più grande successo!

    RispondiElimina
  6. l'ho fatto con poesia. non ho molta fantasia.

    RispondiElimina
  7. vuoi un pat pat sulla spalla?
    inconsapevolezza mezza bellezza

    RispondiElimina
  8. il pat pat sulla spalla, adesso, potrebbe essermi fatale.

    RispondiElimina
  9. quanti ne muoiono di pat pat
    di amicizia
    per una rima si può uccidere, mogol ne ha fatti fuori parecchi

    RispondiElimina
  10. con tutto il rispetto, qualcuno avrebbe dovuto far fuori lui.

    RispondiElimina
  11. ok...che non si possa dire che il tuo ego si sia depresso a causa mia!

    RispondiElimina
  12. Mi suicido perchè nella cappella di famiglia, c'è rimasto solo un posto vuoto ed io non lo voglio far occupare da mio cugino, che mi sta sui coglioni.

    RispondiElimina
  13. Oggi faccio cinquant'anni, più o meno goduti bene, non voglio sciupare la mia vita nell'l'incertezza dei prossimi cinquanta.

    RispondiElimina
  14. grande favollo) sei assai geniale. avvisami quando sarà, voglio vedere la faccia di tuo cuggggino

    cumino)ti sei sprecata! fammi entrare nel testamento

    giardino) sei un ottimista, ti prospetti altri 50anni

    RispondiElimina
  15. Biglietto:
    "Perchè ho capito quello che non è stato possibile spiegarvi. Senso non ha ancora perpetrare questo stillicidio composto di ignoranza e pochezza. Le belle confezioni non mi hanno mai attirata tanto quanto il sangue che scorre nelle mie vene e questo ancora asseta i miei sogni. E dello stesso sto ora tingendo la mia acqua calda, che possa lenire questa fame che sempiterna porto dentro e che non sono riuscita a placare. Quando il dolore ha preso il posto del piacere e nel primo ho trovato il secondo, ho capito il vero senso della vita. E nessuno m'ha compresa. Ma non è questo il senso del mio finire. Divenire direi. E' solo l'ultima avventura nella quale voglio andare da sola e voglio scegliere di farlo perchè qui non c'è più nulla per cui valga la pena di restare."

    RispondiElimina
  16. ciao sempiterna, tu vuoi punire chi leggerà il tuo biglietto

    RispondiElimina
  17. Non voglio punire nessuno, la maggiore punizione è vivere con loro stessi. E debbono continuare a farlo. Non credo nella pena di morte. Ma in una lenta agonia nel pensiero di ciò che si è commesso. Come disse un mio Amico ... "Sono già tutti morti. Solo che non lo sanno."

    RispondiElimina
  18. becchino dilaudid2 settembre 2009 18:35

    e fallo anche tu 'sto biglietto!

    RispondiElimina
  19. non mi suiciderei mai, cazzo.
    troppa paura.

    RispondiElimina
  20. si può esercitare la fantasia, non è richiesto un suicidio in diretta!

    RispondiElimina