giovedì 11 giugno 2009

Nato per inculare(quasi poesia)

























Così fissato con il culo
che inculava.
E poco altro.
Le sodomie lunghe non ve le racconto, non vorrei annoiare.



15 commenti:

  1. Con vasellina o senza? O stile ultimo tango...ma a Parigi o a Zagarolo? Personalmente so per il burro di vacca,ma quella alimentata senza fitofarmaci..

    RispondiElimina
  2. l'inculata più grossa sono i prezzi che girano per i libri di K.Clement.
    e.

    RispondiElimina
  3. anassela) sono un signore di mezza età, non scendo così in basso. Quando mi servivano certe cose non uscivo mai di casa senza la mia saliva

    e) arrubba figlio meo, ammazza e arrubba per trovare i soldi che soddisfino la tua sete

    RispondiElimina
  4. raccontare la carne mi annoia. tra l'altro non ne sono capace
    mi piace cogliere un atto insolito nella consuetudine

    RispondiElimina
  5. saremmo una gran bella coppia

    RispondiElimina
  6. ciai ragione. vado subito a fare una rapina dal fruttivendolo. banane verdi.
    e.

    RispondiElimina
  7. Io credo che "cogliere un atto insolito nella consuetudine" sia un esercizio bellissimo.

    RispondiElimina
  8. il tuo collega languido dovrebbe compiere un'atto
    insolito, farti scoprire quello che ancora non sai di te

    RispondiElimina
  9. Di questi tempi mi sa che è tutta una giostra di culi.

    RispondiElimina
  10. "e poco altro". Ecco, io mi sono soffermata sul poco altro delle foto, ovvero sul lavandino con le giraffine del futuro.

    RispondiElimina
  11. fino ad ora sì, l'ho evitata. Mi fa impressione.

    RispondiElimina
  12. ciò che non concedi sarà la cosa più desiderata

    RispondiElimina